Questi sono degli ottimi sistemi per abbassare gli sprechi di acqua in bagno.

Chiudi il doccino mentre fai ti insaponi

Tanto per iniziare, riduci il consumo di acqua in bagno chiudendo sempre il rubinetto del doccino mentre ti insaponi. Mentre usi la saponetta o fai lo shampoo, non è strettamente necessario far scorrere incessantemente litri e litri di acqua potabile che finiscono nello scarico.

Inoltre, tieni presente che tutto che finisce nella tubatura può essere fonte di costruzioni e occlusioni. Infatti, i detergenti e sapone che producono molta schiuma, una volta all’interno della tubatura si seccano e vanno ad aumentare la quantità di sporcizia incastrata che può essere rimossa grazie a un valido servizio di autospurgo a Roma con canal jet.

Controlla che lo sciacquone del wc non perda

Verifica, in seconda battuta, che i rubinetti e lo sciacquone del bagno non perdano. Una piccola goccia che continua a scendere incessantemente, produce uno spreco idrico davvero altissimo, più di quanto tu possa pensare perciò interviene il prima possibile senza perdere tempo.

Preferisci il lavaggio in lavatrice

Per evitare di sprecare acqua in bagno, dovresti evitare il lavaggio a mano.ancora una volta, la grande quantità di schiuma potrebbe essere deleteria per le tubature, in particolare quelle più vecchie e collegate ai pozzi neri che andrebbero puliti e svuotati all’incirca una volta l’anno grazie a un servizio di autospurgo a Roma.

Sebbene per alcuni sfilati più delicati sia consigliabile il lavaggio a mano, tieni presente che le più moderne lavatrici hanno programmi dedicati che non rovinano i tessuti dei tuoi indumenti preferiti.

Fai partire la lavatrice solo a pieno carico

Continuando a parlare di lavatrice, dovrebbe partire solo quando è a pieno carico. E si tratta di operazioni che fanno davvero la differenza perché aiutano a preservare una risorsa preziosa come l’acqua che è molto più scarsa di quanto si pensi soprattutto nella bella stagione quando sempre più comuni a causa del cambiamento climatico iniziano a parlare di razionamenti durante le ore notturne, ad esempio. Sono misure piuttosto dibattute perché possono causare anche prelievi eccessivi e sprechi da parte dei cittadini onde evitare di rimanere senza nelle ore di chiusura.

Di Grey